I diversi tipi di Leader nell’Industria 4.0

I diversi tipi di Leader nell’Industria 4.0

La Leadership digitale è caratterizzata da una più ampia partecipazione, un forte concetto di delega, innovazione, nuovi metodi di progettazione del pensiero. Ma i Leader digitali sono tutti uguali? E come si possono sviluppare adeguatamente?

In un precedente articolo abbiamo visto come i leader digitali debbano affrontare una trasformazione sia cognitiva (pensare diversamente), sia comportamentale (agire diversamente), sia emotiva (reagire diversamente). Ciò significa divenire protagonisti per aiutare l’organizzazione a immaginare il futuro, educare gli altri, riutilizzare le competenze tecniche e utilizzare i metodi di progettazione del pensiero per favorire l’innovazione.

Le caratteristiche di Leadership dovranno comunque essere simili, ma è importante ricordare che non tutti i leader digitali fanno la stessa cosa. Vediamo tre diversi tipi di leader digitali:

  • I digital investors: dirigenti con l’attitudine da Venture Capital, propensi a scoprire le nuove opportunità, a investire nel talento e nelle idee, a costruire un ecosistema per l’innovazione e a creare partnership.
  • I digital pioneers: dirigenti e leader funzionali in grado di reimmaginare il futuro, creare diversi modelli di business e condurre una vincente strategia digitale.
  • I digital transformers: leader in grado di guidare le persone e le aziende attraverso un cambiamento radicale.

La maggior parte delle organizzazioni avrà bisogno di una combinazione di tutti e tre.

Per i digital investors, un compito principale è l’istruzione. Ciò include la formazione propria e di altri dirigenti senior che potrebbero non comprendere appieno la natura. Un’altra sfida consiste nel prendere le decisioni di investimento giuste, ad esempio scegliendo tra gli investimenti interni nei sistemi o acquistando da fornitori esterni a costi inferiori ma anche con un minore controllo del design. I digital investors devono anche determinare come bilanciare l’attuale modello di business con la trasformazione digitale e quindi integrarlo nei nuovi modelli digitali.

I digital pioneers sono, sotto molti aspetti, il cuore dell’innovazione. Stabiliscono la visione dell’intera organizzazione, definiscono “a prova di futuro” il business, definiscono la roadmap per i prossimi due o tre anni e guidano sia il ritmo del cambiamento sia le nuove capacità digitali dell’organizzazione. Garantiscono una visione coerente e un piano per il digitale in tutta l’organizzazione.

I digital transformers sono il fulcro del cambiamento radicale. Le imprese affrontano una sfida particolare nel trovare leader capaci di portare avanti “gli affari come al solito” e di portare avanti l’agenda digitale.

Con un ritmo del cambiamento sempre più impetuoso, come sviluppare quindi adeguatamente ciascun tipo di leader e non trovarsi inadeguati?

  • Ripensare il modello di leadership dell’organizzazione: il nuovo modello dovrebbe includere i concetti di innovazione, crescita, inclusione, lavoro di squadra e collaborazione.
  • Identificare i probabili leader digitali nell’organizzazione: determinare chi può essere l’investitor, il pioneer e il transformer. Quindi addestrarli a comprendere queste opportunità.
  • Garantire la responsabilità: Identificare la persona o il gruppo responsabile del Board e del Comitato Esecutivo per la costruzione di leader come parte della strategia aziendale.
  • Promuovere i giovani più velocemente nella leadership: offri loro l’opportunità di apprendere sul posto di lavoro e la flessibilità di guidare team e progetti con il supporto dei leader senior. Usali come mentor al contrario per aiutare gli alti dirigenti a conoscere la tecnologia, le pratiche di lavoro e la cultura dei dipendenti più giovani.
  • Promuovere l’assunzione di rischi e la sperimentazione attraverso la strategia di leadership: i programmi di leadership devono essere interdisciplinari e concentrarsi sulle innovazioni di nuovi prodotti e servizi, incoraggiare l’assunzione di rischi e la sperimentazione mentre le persone sviluppano nuove competenze.
  • Andare oltre la tradizionale formazione alla leadership: concentrarsi invece sulla strategia di leadership, con enfasi su cultura, empowerment, assunzione di rischi, condivisione delle conoscenze, esposizione, gestione delle matrici e costruzione di talenti come guide. Coinvolgi i leader esterni e ripensa i tuoi fornitori di leadership: molti sono impregnati di vecchi modelli del pensiero tradizionale della leadership.

Si è sempre pensato che i grandi leader abbiano avuto successo in scenari incerti. Ora, affrontano pressioni ancora maggiori man mano che la velocità della tecnologia accelera. Il ruolo giocato dai leader continuerà a cambiare, diventando ancora più incentrato sul digitale e imperniato sul team. Un focus sulla pratica organizzativa, inclusa la cultura e il design organizzativo, diventerà una parte sempre più importante dello sviluppo della leadership. Nonostante questo ricco di sfide, ai leader verrà chiesto di conseguire i risultati a un livello più alto e garantire che le loro organizzazioni non rimangano indietro nella trasformazione digitale.