Alcune Strade portano più ad un Destino che a una destinazione

Alcune Strade portano più ad un Destino che a una destinazione

Senza Jules Verne, molto probabilmente non avremmo mai concepito l’idea di andare sulla Luna. Grazie a lui gli scienziati del tempo e dei decenni successivi sono riusciti ad immaginare invenzioni tecnologiche che poi furono effettivamente realizzate negli anni a venire.

Oltre ad una grande Fantasia ed una incommensurabile capacità narrativa, è stata la sua capacità di visualizzare oggetti ed invenzioni, in alcuni casi addirittura anticipando passaggi storici e pietre miliari della storia dell’umanità, che ha fatto di lui un uomo visionario e precursore dei tempi futuri.

Ed è riuscito a raggiungere i suoi traguardi, a volare con la fantasia oltre ogni orizzonte, pur patendo, specie dopo la mezza età, un terribile periodo nero. Si susseguirono le morti di persone molto vicine a lui, tra cui l’editore Hetzel. Tormentato dalla nevrosi, da una moglie bisbetica, da un figlio difficile che finirà in riformatorio, e da un nipote psicotico, Gaston, che tenterà di assassinarlo, Jules Verne fu colpito da una paralisi alle gambe e finì la sua vita su una sedia a rotelle. Tuttavia lo scrittore non perse la sua inventiva, ma certamente cambiò le tematiche dei suoi romanzi, che si fecero più complesse, più oscure e meno adatte ad un pubblico infantile, così come cambiò anche lo stile.

Segno di una grande capacità di adattamento e spirito evolutivo ed introspettivo!